Pasta per la pizza fatta in casa

La ricetta per fare la pizza in casa, non richiede particolari abilità ma un ingrediente segreto: “LA PAZIENZA”. Il risultato ovviamente non sarà quello della pizzeria perché la cottura con forno a legno è impareggiabile però sarà comunque apprezzabile. Vi lascio il procedimento utilizzato per la base perché il condimento è da fare a proprio gusto.

TEMPO DI COTTURA: 15/20 minuti

INGREDIENTI (per 2 pizze tonde)

150 gr di farina tipo 0

150 gr di farina integrale

Sale q.b.

30 gr di lievito madre in polvere

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

150 ml di acqua (la quantità potrebbe variare perché dipende da quanto assorbe la farina che utilizzerete)

PROCEDIMENTO

  1. Inserite nel boccale della planetaria tutti (tranne 2 cucchiai di olio) gli ingredienti e miscelate in modo omogeneo sino ad ottenere una pasta soda ed elastica.
  2. Ponete a lievitare, coperto, in luogo tiepido fino al raddoppio.
  3. Stendete l’impasto in due pirofile tonde foderate con carta da forno alla cui base avrete messo un cucchiaio di olio evo.
  4. Ponete a lievitare in luogo tiepido per 30 minuti circa.
  5. Ora cospargete ciascuna pizza con il restante olio e salate a gusto.
  6. Ponete nuovamente a lievitare per ulteriori 30 minuti.
  7. Ora potrete condire a gusto ed infornare per la cottura (15/20 minuti circa).
Annunci

44 pensieri riguardo “Pasta per la pizza fatta in casa

  1. La pizza fatta in casa è una delle cose che più mi mandano in estasi culinaria in assoluto… Farla era un rito di famiglia, tanto che, come i peggiori bamboccioni, il ricordo idealizzato delle pizze fatte nell’infanzia mi ritorna, irrazionale, tutte le volte che riusciamo a fare una pizza adesso, dopo anni, facendomi concludere con l’iperbole «la pizza come si fa a casa mia non si fa in nessun posto!» — una cosa che gronda completo soggettivismo (non so a chi davvero, oltre alla mia famiglia, potrà piacere una miserrima pizza fatta col lievito istantaneo nel forno ventilato!), ma si attacca imperitura all’encefalo, accidenti… — per fortuna, la suggestione irrazionale è così tanta da poter essere trasferita in qualsiasi pizza che faccio io, nei peggiori forni catorci, cosa che fa incorrere in un nuovo iperbole sciocco «la pizza, come la faccio io, non la fa nessuno! perfino quella surgelata è meglio se la faccio io», nella più completa cecità della masturbazione culinario-narcisistica mentale! — questo articolo su come davvero va fatta mi aiuta molto a guarire!

    Piace a 3 people

  2. Mia mamma e mio figlio ora la fa ma senza L’integrale e a noi piace fatta a lingue di gusti diversi: fiori di zucca e mozzarella o patate e rosmarini e ancora bianca con prosciutto crudo🍺🍺🍺🍺
    Sherabbraccicari

    Piace a 2 people

  3. Ottima la ricetta ma utilizzando un lievito madre in polvere, puoi anche spingerti di più con i tempi di lievitazione. Generalmente utilizzo la farina di farro e purtroppo non ha la stessa potenza rispetto alla farina integrale e la semola. Credo che potrebbe venire ancora più leggera e lievitata se il tempo venisse aumentato ad almeno 6-7 ore con diverse pause.
    La prima di 1 ora dopo averla impastata per bene (essendo ricca di glutine la zero hai modo in questa fase di rafforzare la maglia glutinica) dopo la prima ora rimaneggiarla con la restante farina e poi a riposo per altre 4-5 ore. Oppure preparare le palline (dopo la prima lievitazione) e lasciarle a riposare per 3-4 ore prima della preparazione. Importante è non usare il mattarello altrimenti viene la classica pizza romana, quella “fina”. Avendo poi un carico di “peso” data dalla crusca della farina integrale, è più che necessario una maggiore lievitazione. 😉

    Piace a 3 people

  4. io sono anni che la faccio con la pasta madre fatta in casa, ma vado a occhio, per cui alla fine non mi lievita mai quanto vorrei….. metto “una palletta”di pasta madre in 3-4 bicchieri d’ acqua, la sciolgo e butto farina finche non riesco a impastarla senza appiccicarmi. tolgo una palletta per avere il lievito per la volta dopo, poi aggiungo sale, olio e un altro pizzico di farina e ri impasto 5 minuti…..la metto a lievitare sino al giorno dopo e poi o la stendo e la cuocio o ci fo una palla da surgelare…. pero’ lievitata bene precisa col cornicione gonfio non mi vien mai ….

    Piace a 2 people

Rispondi a Le mie Avventure in Cucina e Non Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...